Hong Kong centro del business in Asia – Fotografo eventi Milano

Nella splendida cornice dell’ Hotel Principe di Savoia, si è svolto martedì’ 21 febbraio un convegno organizzato dalla sede milanese di HKTDC (Hong Kong Trade Council).

Eravamo presenti per la seconda volta ad un evento HKTDC come fotografi ufficiali e ringraziamo l’organizzazione per la rinnovata fiducia accordata alla nostra agenzia.

Dopo il saluto del Cavalier Mario Boselli, presidente dell’associazione “Italia-Hong Kong”, si sono succeduti sul palco alcuni relatori esperti della realtà di business asiatico, i quali hanno presentato al pubblico ed in particolare modo al mondo imprenditoriale italiano, il quadro della situazione attuale sull’asse Italia-Hong Kong e le opportunità di business da poter sfruttare.

Segnaliamo il caso dell’app “We chat” che conta circa un miliardo di utenti in Cina e racchiude in un’unica soluzione tutto ciò’ che noi occidentali utilizziamo abitualmente in Facebook, Instagram, Whatsapp: chat, scambio di foto e video, commercio on-line: pazzesche le dimensioni di questa realtà con 850 milioni di utenti giornalieri in Cina.

Hong Kong rappresenta la porta di ingresso ideale per le aziende che vogliono testarsi con il mercato dell’estremo oriente: alcune catene di negozi italiani hanno aperto inizialmente ad Hong Kong per poi espandersi in Cina ed in altri paesi orientali. attualmente il mercato si sta orientando sulla ricerca di nuovi brand, diversi dagli storici italiani, che possano attirare l’attenzione dell’esigente clientela locale. curioso il fatto che i prezzi degli affitti per immobili commerciali abbiano avuto un deciso calo rispetto a solo tre anni fa e quindi anche questo è un segnale del momento favorevole agli investimenti che arrivano da occidente.

Hong Kong fornisce una qualità di servizi per le aziende molto alta ed una legislazione che favorisce il commercio e garantisce gli investimenti.

Se avete un idea di business in questa parte del mondo contattate per informazioni la sede milanese di HKTDC, noi crediamo di essere ancora troppo piccoli per poter avere queste ambizioni.

Lascia un commento